ISTITUTO TECNICO ECONOMICO - TECNOLOGICO ARTURO MARTINI CASTELFRANCO VENETO AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING
RELAZIONI INTERNAZIONALI PER IL MARKETING
SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI
TURISMO
COSTRUZIONI, AMBIENTE E TERRITORIO
Sostegno e potenziamento

PROGETTI A SOSTEGNO DEGLI STUDENTI E PER LA VALORIZZAZIONE DELLE ECCELLENZE 

Progetto ‘ACCOGLIENZA’ rivolto alle classi prime:

  • ATTIVITÀ DI ACCOGLIENZA

L’istituto Martini predispone specifiche attività di accoglienza e uscite didattiche per le classi prime durante il primo periodo di scuola. Tali attività sono specifiche per stimolare la conoscenza dei ragazzi e la loro integrazione e socializzazione.

In ambito disciplinare invece vengono somministrati dei test d’ingresso multidisciplinari, per individuare subito eventuali carenze nel metodo di studio, nelle competenze di area umanistica o matematica.

  • PROGETTO PRIMI

Dai risultati dei test d’ingresso si individuano gli studenti in difficoltà e li si invita a partecipare a dei corsi specifici (i corsi ‘Primi’ appunto) organizzati dall’istituto per migliorare il proprio metodo di studio o colmare eventuali carenze in area umanistica o matematica. Tali moduli lavorano soprattutto sul metodo, motivo per cui sono aperti a tutti, anche a quegli studenti che sentono la necessità di affinare semplicemente le proprie strategie di studio. 

Progetto ‘TUTORING’:

Si tratta di una serie di iniziative rivolte agli studenti per favorirne il successo scolastico attraverso il sostegno allo studio e la cooperazione:

  • CASC

“Comunità d’Apprendimento e Studio Cooperativo”. Si tratta di gruppi di lavoro pomeridiani in cui gli alunni delle classi prime e seconde segnalati per carenze in determinate discipline e quelli che desiderano un ulteriore supporto sono assistiti nello studio e nello svolgimento dei compiti da alcuni docenti supervisori, ma anche da studenti tutor mediatori che si rendono disponibili per aiutare i compagni in difficoltà. Questo triangolo educativo costituisce dunque un’attività volta non solo a colmare lacune, ma anche a valorizzare le eccellenze del nostro istituto, nella convinzione che la cooperazione e la collaborazione siano valori da trasmettere e fomentare.

  • PEER EDUCATION

Il processo formativo ottiene risultati migliori se avviene grazie alla mediazione di una persona vicina per età, sensibilità ed esperienze: ‘l’educazione fra pari’ dunque presuppone che gli studenti del Martini che si rendono disponibili come mediatori supportino i loro compagni nello studio e nella preparazione in determinate discipline. Questa proposta educativa risulta essere utile tanto per gli studenti tutor che si sentono responsabilizzati nel supportare i compagni durante le attività, migliorano la loro autostima, si sentono messi alla prova, migliorano le loro capacità relazionali e comunicative, quanto per i coetanei che devono colmare le proprie lacune, perché apprendono i concetti più facilmente in un ambiente di lavoro in cui si sentono a proprio agio, senza voti o giudizi, sviluppando anch’essi competenze e dotandosi di nuove risorse. La Peer Education, proprio per questa sua vocazione alla cooperazione, può essere considerata una delle misure che la scuola mette in atto per prevenire il bullismo e la prevaricazione.

  • STUDIO AUTONOMO A SCUOLA

Il Martini dà ai suoi studenti la possibilità di trattenersi a scuola, oltre la fine delle lezioni, per studiare individualmente o in gruppo, per svolgere una ricerca o un qualsiasi lavoro collettivo assegnato dai docenti di classe. La possibilità di avere degli spazi dedicati in cui collaborare nell’attività didattica favorisce nei ragazzi coinvolti il confronto e la partecipazione, il sostegno reciproco, lo sviluppo di competenze sociali e l’affinamento del proprio metodo di studio. 

Progetto ‘ECCELLENZE’:

  • PREMIAZIONE STUDENTI DELL’ISTITUTO MARTINI PER MERITO SCOLASTICO

Le attività di valorizzazione delle eccellenze si esplicitano all’interno del nostro istituto attraverso dei riconoscimenti interni, ovvero dei contributi economici per merito, basati sul profitto scolastico.

  • GARE NAZIONALI

Inoltre, in collaborazione coi componenti dei Consigli di classe si individuano gli studenti migliori o più meritevoli per partecipare alle Gare Nazionali rivolte agli allievi delle classi quarte, secondo le direttive del bando emesso dal MIUR.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.